Cucina come felicità: i colori della nutrizione

luglio 10, 2020

Continuiamo questo venerdì 10 luglio con il programma SoWhat, che seppur in formato digitale, vi terrà compagnia con un articolo dedicato a cibo e benessere.

Esiste una simpatica associazione fra i colori del cibo e la felicità. Come ognuno di noi ricerca la felicità, anche il nostro corpo la esige tramite i cosiddetti filonutrienti.

Si tratta di sostanze presenti nel cibo, che gli attribuiscono il proprio specifico colore e che garantiscono al nostro organismo un’elevata protezione. E’ scientificamente provato che possiamo mantenere un buono stato di salute alimentandoci con prodotti vegetali freschi di 7 colori: rosso, arancione, giallo, verde, blu, viola e bianco.

Rosso: gli alimenti rossi si occupano di mantenere sane le cellule e di prevenire alcuni tipi di tumore e di proteggere il cuore. Ottimi per combattere asma, raffreddore, riniti e bronchiti recidive. A tavola, dunque, non dovrà mai mancare un alimento rosso come ciliegie, fragole, anguria, pomodori, peperoni…

Arancione: gli alimenti arancioni influiscono positivamente sull’apparato gastrointestinale e linfatico. I più comuni sono carote, zucca, meloni, arance e pesche.

Giallo: ananas, patate, zafferano, paprika e limone ci permettono di prevenire i tumori e sono fondamentali per il sistema immunitario.

Verde: contro stress, affaticamento e radicali liberi non c’è nulla di meglio di fave, insalate verdi, asparagi e olio d’oliva.

Blu: antiossidanti, contro le infezioni del tratto urinario. Come dimenticarsi di radicchio, alga, mirtillo, orzo e uva

Viola: melanzane, rape, prugne e more svolgono un’azione preventiva contro i tumori e aiutano la corretta funzionalità dei vasi sanguigni e delle vie urinarie.

Bianco: concludiamo con gli alimenti bianchi come cipolle, aglio, cavolfiore e riso che combattono i tumori e aiutano l’integrità di unghie e capelli.

Per saperne di più seguiteci su www.runradio.it e sulla nostra pagina Facebook.

 

Weekend Competition: Valentino Rossi continua!

luglio 10, 2020

Amanti dello sport bentrovati ad una nuova puntata di Weekend Competition! Altro venerdì, nuovo giro di notizie, precisamente di motori. I campionati di Formula 1 e MotoGP sono ripartiti o quasi, le moto cominciano questo weekend da Jerez, ma il mercato non dorme mai nonostante le difficoltà economiche derivanti dalla quarantena.

Il mondo dei motori può tirare un sospiro di sollievo: Valentino Rossi continuerà a correre ancora per due stagioni, Dopo averlo visto allenare con la Ferrari GT3 a Misano, il fenomeno di Urbino non si ferma e continua almeno fino a quando avrà 43 anni. La Leggenda continua e vorrà ancora stupire, questa volta in compagnia del suo allievo Franco Morbidelli. Il Dottore correrà nel 2021, con possibilità di prolungare anche un’altra stagione, in sella alla scuderia satellite della Yamaha Petronas. VR46 continua a stupire insomma!

 

FORMULA 1: VETTEL DOVE VA?

Dopo il primo gp in Austria sul circuito della Red Bull, questo weekend si correrà ancora lì con la denominazione di “Gran Premio di Stiria”. La stagione 2020 è cominciata con le Mercedes ancora protagoniste e solo la penalità a Lewis Hmilton ha negato la prima doppietta. Valteri Bottas ha vinto senza problemi mentre il nuovo avanza: Charles Leclerc e Lando Norris hanno strappato il podio ai danni dell’inglese che ha contribuito all’uscita di scena delle Red Bull. Già, le Red Bull: lì dove Sebastian Vettel è esploso con 4 vittorie mondiali.

Il tedesco è arrivato 10° in Austria con diversi errori e una macchina con delle prestazioni negative ma ormai è arrivato il momento di girarsi intorno e giungere alla casa austriaca sarebbe la miglior opportunità. Le Mercedes per il 2021 restano al completo mentre Carlos Sainz prenderà il suo posto in Ferrari. Il mercato sorprende e non dorme mai e infatti un ex campione è pronto a tornare: Fernando Alonso torna in Renault e in F1. Magari in coppia con Hulkenberg oppure con Seb, per il quale farebbe carte false Lawrence Stroll per la scuderia: ma occhio anche all’ingresso dell’Aston Martin! Insomma tante possibilità e indiscrezioni che alimenteranno il mondo dei motori!

BUONA LA PRIMA: L’AIDA DI VERDI ALL’APERTO E OMAGGIO A MIA MARTINI!

luglio 9, 2020

LA RIPARTENZA DEL TEATRO MUSICALE A NAPOLI!
Ricomincia con spettacoli all’aperto il Teatro San Carlo dopo la lunga chiusura per l’emergenza, portando le migliori voci della scena lirica internazionale su di un palcoscenico di circa 1500 metri appositamente creato a Piazza Plebiscito, nel totale rispetto delle norme di sicurezza. Due “prove aperte” gratuite il 19 e il 25 luglio saranno dedicate esclusivamente a medici e infermieri che sono stati in prima linea durante l’emergenza. Ad esse seguiranno ben tre spettacoli aperti al pubblico e con prezzi contenuti: - dal 23 al 26 luglio alle 20 La Tosca di Giacomo Puccini con la partecipazione del soprano Anna Netrebko;- dal 28 al 31 luglio alle 20 l’Aida di Giuseppe Verdi (in forma di concerto) con protagonista Anna Pirozzi;- il 30 luglio alle 21 un’unica esecuzione della Nona di Beethoven.La musica torna a suonare dal vivo, ora sta a noi fare un piccolo passo verso di lei.

IL RITORNO DI “ARTE NAPOLI”!

Venerdì 3 luglio 2020, presso Castel dell’Ovo è stata inaugurata una mostra d’Arte contemporanea curata da Nicholas Tolosa e Roberto Esposito per l’Accademia dei Partenopei, intitolata: ‘Arte Napoli – II edizione’. La mostra, resterà aperta fino al 14 luglio dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00.  Il tema centrale dell’esposizione converge verso una Napoli multietnica, colorata e curiosa, da sempre un misto di mille razze e culture. Una città sempre pronta a insegnare le proprie diversità e ad imparare da quelle degli altri in un reciproco scambio culturale utilizzando il linguaggio universale dell’arte. Sarà posta l’attenzione nei confronti della relazione tra il singolo artista e il suo contesto di appartenenza, il tutto rappresentato da un paesaggio quanto da un volto: le emozioni, aldilà di tecniche e competenze, saranno le protagoniste di questo costruttivo confronto artistico ed umano. Ogni opera una finestra, che si affaccia nel e dal Castel dell’Ovo, che guarda e si fa guardare.

COSA GUARDARE IN TV: I NOSTRI CONSIGLI!

Giovedì 9 luglio su Rai 3 sarà trasmesso, alle ore 21:20, il docufilm di Indigostories “Mia Martini – Fammi sentire bella”, che ripercorrerà i momenti di maggiore rilievo della sua carriera. Nel docufilm e’ contenuto anche “Fammi sentire bella”, inedito di Mia Martini pubblicato postumo. Il racconto si snoda tra la viva voce di Mimì – in un’intervista con Lino Capolicchio e in un lungo intervento registrato per la radio e mai andato interamente in onda – e le immagini delle sue esibizioni.

“Mrs. Doubtfire – Mammo per sempre”: commedia del 1993 trasmessa alle 21:30 su Italia 1, sabato 11 luglio. Di seguito la trama: Daniel e Miranda divorziano e i figli vengono affidati a Miranda. Daniel li può vedere solo il weekend. Quando Miranda decide di cercare una governante, Daniel, che fa il doppiatore ed è abile in camuffare la propria voce, decide di travestirsi da signora per stare vicino ai figli.

Per gli amanti dell’horror, segnaliamo “The roommate: il terrore ti dorme accanto”, che andrà in onda domenica 12 luglio alle 21:20 su Rai 4: quando Sara si trova a dover affrontare l’inedita esperienza del college, tutte le sue insicurezze vengono fuori. A peggiorare le sorti della povera matricola si aggiunge anche l’abbinamento casuale che sceglie la sua compagna di stanza all’interno del dormitorio. La prescelta e’ Rebecca, una ragazza che fin da subito spaventa Sara con comportamenti poco ortodossi.

Deep In The Music: un rapper alla casa bianca?

luglio 8, 2020

Si rinnova l’appuntamento di Deep In The Music, il programma di Run Radio dedicato alla musica internazionale che vi farà compagnia ogni mercoledì alle 18:00.

DAVVERO KANYE WEST SI CANDIDERA’ COME PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI? Il rapper statunitense Kanye West si lancia nella corsa alla presidenza degli Usa. Lo fa con un messaggio sul suo profilo Twitter, che conta quasi 30 milioni di follower. ”Ora – scrive il marito del personaggio televisivo Kim Kardashian – dobbiamo realizzare la promessa dell’America fidandoci di Dio, unificando la nostra visione e costruendo il nostro futuro. Corro per la presidenza degli Stati Uniti”. La candidatura ha già ricevuto il sostegno, sempre su Twitter, dell’imprenditore Elon Musk: “Hai il mio pieno sostegno”, scrive il patron di Tesla. Sarà vero o una semplice notizia per creare scalpore?

CONCERTI VIRTUALI. Dopo i vari concerti virtuali di Travis Scott e Diplo sul videogioco Fortnite in pieno periodo lockdown, pare che la musica stia prendendo sempre di più questa piega di smaterializzazione virtuale. Infatti lo scorso 21 giugno, il pioniere della musica electro dance Jean-Michel Jarre ha organizzato un concerto virtuale attirando centinaia di migliaia di visualizzazioni sia in VR che su YouTube, ha permesso ai fan che possedevano un headset di interagire l’uno con l’altro attraverso avatar. C’erano tutti gli elementi tipici dei concerti di musica elettronica: beat folli, luci psichedeliche e “pillole” che fanno cambiare il colore dello schermo, così da mandare il pubblico in trip digitale.

«Quando è arrivato il cinema, la gente pensava che fosse un trucco, come il circo», dice Jarre. «Non pensavano che sarebbe diventato arte, non lo capivano. Credo che qualcosa di simile stia accadendo con la realtà virtuale». La musica sta andando di pari passo all’evoluzione tecnologica, che stia cambiando ancora una volta il mercato musicale? Staremo a vedere.

IL CONCERTO PER RINGOSTAR. Paul McCartney, Sheryl Crow, Joe Walsh, Ben Harper, Gary Clark Jr., Elvis Costello. Sono questi alcuni dei nomi che hanno partecipato al “Ringo’s Big Birthday Show”, evento speciale organizzato per festeggiare il compleanno del batterista dei Beatles, che ieri 7 luglio ha spento 80 candeline.

Lo show, che è andato in onda su YouTube il 7 luglio, raccoglierà fondi per Black Lives Matter, The David Lynch Foundation, MusiCares e WaterAid. Tra gli ospiti ci sono stati anche Jeff Bridges, Jackson Browne, Steve Earle, Peter Frampton, Michael McDonald e Willie Nelson.

«Come sapete tutti, amore incontrare i fan per festeggiare il mio compleanno», ha detto Ringo. «Ma quest’anno vorrei che tutti restassero al sicuro a casa, quindi ho chiamato un po’ di amici e abbiamo organizzato un grande show con bella musica. Spero che veniate tutti».

 

TOP 3 INDIE:

1) ERNIA – SUPERCLASSICO

Melodico, orecchiabile e irresistibilmente ironico, Superclassico si candida a essere una perfetta colonna sonora del momento grazie all’azzeccata metafora che paragona i tradizionali tira-e-molla di un amore tormentato a un derby di coppa, un “superclassico” in gergo calcistico, appunto. Grazie al sound a cura di Marz e Zef e a un ritornello trascinante, Superclassico è un brano non convenzionale e difficile da dimenticare.

2) FRAH QUINTALE – AMARENA

Una canzone dalle sonorità pop che suona assolutamente fresca, nella quale emerge in modo esplosivo il gusto musicale, l’originalità e la personalità del cantautore italiano. Un brano che arriva all’esordio dell’estate, che dipinge immagini di vacanze italiane, da ballare e da cantare.

3) AIELLO – VIENIMI (A BALLARE)

Il brano riporta il cantante alle sue radici, la Calabria. Nel brano, le origini meridionali, l’autenticità del cantautorato italiano, i suoni street contemporanei e il ritmo delle musiche popolari latine, si fondono in un mix di sonorità nuove e potenti. L’artista racconta la voglia di superare le storie finite, il desiderio di libertà, di una nuova leggerezza, l’inizio di un’estate speciale, un’Estate Meridionale.

TOP 3 USA:

1) DABABY FT. RODDY RICCH – ROCKSTAR

Il brano è estratto dell’album intitolato “BLAME IT ON BABY”, il terzo in studio, a cui hanno partecipato artisti del calibro di Future, Quavo, Megan Thee Stallion, YoungBoy Never Broke Again, A Boogie wit da Hoodie e Ashanti. Ad anticipare il disco il singolo “FIND MY WAY”, accompagnato da un mini film di 10 minuti diretto da Reel Goats che ha già superato 11 milioni di visualizzazioni su YouTube.

2) MEGAN THEE STALLION FT. BEYONCE – SAVAGE

Remix del brano trend sulla piattaforma TikTok, che vede la collaborazione di una delle più grandi popstar del mondo. I guadagni del remix realizzato dalle due cantanti texane sarà devoluto in beneficenza per la realizzazioni di cliniche e ospedali per l’emergenza COVID.

3) THE WEEKND – BLINDING LIGHTS

In questo brano dalle sonorità degli anni ’80, il cantante canadese prega la sua amata di non lasciarlo, perché solo lei è in grado di salvarlo e di insegnargli ad amare. È una dichiarazione d’amore in cui The Weeknd afferma che senza di lei non riesce a vedere bene intorno a sé, non è in grado di addormentarsi e la città gli sembra deserta.

 

 

 

 

 

Perché “Il colibrì” ha meritato il Premio Strega 2020

luglio 8, 2020

Il mercoledì di RunRadio si apre con #Booklovers, il nostro programma dedicato ai lettori e ai libri.

Sandro Veronesi è il vincitore del Premio Strega 2020, annunciato la notte del 3 luglio, con il suo libro “Il colibrì”, edito da “La nave di Teseo”, salito al podio con 200 voti. È  stata una doppietta per l’autore, che già nel 2006 aveva trionfato con il romanzo “Caos calmo”. Dato per favorito già dagli esordi, perché il colibrì ha riscosso tanto successo tra critici e lettori? Forse perché è la storia di vita vera di cui tutti avevamo bisogno.

“…tu sei colibrì perché come il colibrì metti tutta la tua energia nel restare fermo”.

Marco Carrera è il colibrì. La sua è una vita di continue sospensioni ma anche di coincidenze fatali, di perdite atroci e amori assoluti. Non precipita mai fino in fondo: il suo è un movimento incessante per rimanere fermo, saldo, e quando questo non è possibile, per trovare il punto d’arresto della caduta – perché sopravvivere non significhi vivere di meno. Intorno a lui, Veronesi costruisce un mondo intero, in un tempo liquido che si estende dai primi anni settanta fino a un cupo futuro prossimo, quando all’improvviso splenderà il frutto della resilienza di Marco Carrera: è una bambina, si chiama Miraijin, e sarà l’uomo nuovo.

“Il colibrì” di Veronesi, come ha dichiarato il suo autore, è dunque «il simbolo dei guerrieri, di chi non si arrende». L’intera opera è una storia di resistenza al dolore e e di reazione alle perdite, che ci insegna a sopravvivere alla vita e a restare saldi nonostante la potenza degli eventi che ci travolgono. Un libro che non consola, ma che mostra quanto la tenacia e la resistenza possano guidare alla speranza per un futuro migliore.

Per saperne di più, seguiteci su www.runradio.it e sulle nostre pagine social FacebookInstagram

BAMBINI LOCALIZZATI E COSTUMI INNOVATIVI

luglio 7, 2020

Si rinnova l’appuntamento virtuale con il programma “SoWhat?“, format di RunRadio dedicato a moda e benessere.

Quante volte sarà capitato ai genitori di andare al mare e perdere di vista i bambini che giocano sulla spiaggia?

Da oggi però, tutte le mamme e i papà potranno stare più tranquilli grazie al costume antismarrimento dotato di microchip per bambini.

Si chiama ‘Trovami’ ed è ideato dalla Mermazing Beachwear, un’azienda di costumi italiana che ha messo a punto un’etichetta intelligente in grado di localizzare i bambini.

Si tratta semplicemente di un costumino da bagno dotato di un microchip in grado di localizzare la posizione del bambino che lo indossa.

Nell’etichetta c’è un circuito elettronico passivo che non emette onde elettromagnetiche, privo di batteria, senza gps e sim, che permette di dialogare qualsiasi dispositivo come smartphone, pc, tablet e può inviare notifiche istantanee con geolocalizzazione su tutti gli smartphone di nuova generazione.

Ogni microchip inserito nell’etichetta, cucita a lato del costume, ha un codice pin univoco che verrà fornito al cliente alla consegna.

A registrazione avvenuta, il sistema associato al costume è attivo.

Il microchip è resistente all’acqua salata e dolce oltre che alle alte temperature.

 

Tutti al mare con le news musicali di #Italia

luglio 6, 2020

La settimana di Run Radio riparte, come ogni lunedì alle 11:00, con #Italia, il format interamente dedicato alla musica italiana.

Ecco tutte le novità!

Dall’Imu alla carta d’identità, al bonus musica: le novità del decreto Rilancio

Nella “volata” verso il via libera in prima lettura alla Camera il decreto Rilancio preme sul fronte dei bonus. Dal contributo di 200 euro una tantum per le lezioni di musica per i figli under 16, per i nuclei con Isee sotto i 30 mila euro, allo sconto fino al 20 per cento delle aliquote e delle tariffe delle entrate tributarie e patrimoniali.Sono due delle novità introdotte con due emendamenti al provvedimento, nel passaggio in Commissione Bilancio di Montecitorio.

Un primo emendamento, a prima firma Mancini (Pd) e sottoscritto dagli altri gruppi, istituisce un bonus di 200 euro per lezioni musica under 16. L’aiuto viene erogato a condizione che il pagamento sia tracciabile e che l’iscrizione ai corsi di musica sia precedente al 23 febbraio di quest’anno. Vale anche per chi si iscrive a bande e cori.

 

Tutti gli importanti ritorni e gli altrettanti interessanti debutti musicali di questo settimo mese dell’anno:

“Luglio col bene che ti voglio” cantava Riccardo Del Turco nell’estate del ’68, in un momento storico così incerto torniamo a proporvi le consuete uscite degli album italiani previste per il mese di Luglio 2020. In un’estate senza concerti, in questa timida ripartenza, le risorse dell’industria discografica si concentrano sui progetti musicali a partire da mercoledì 1 con “Pezzi di vetro“, l’Ep che ha segnato il ritorno del rapper Gianluca Iannetti, alias Grein che arriva a un anno di distanza dalla pubblicazione del suo album d’esordio “MCMXCIX”.

Per venerdì 3, invece, abbiamo assistito  ai ritorni di Giacomo Giuseppe Romano, in arte Jake The Smoker, con “Ho fatto tardi“ e il quarto lavoro in studio di Chiara Galiazzo, intitolato “Bonsai (come fare le cose grandi in piccolo)“, impreziosito dalla presenza di nove tracce inedite, anticipato dal singolo “Non avevano ragione i Maya“ e dai precedenti “L’ultima canzone al mondo“ e “Pioggia viola“ feat. J-Ax.

Infine, a chiudere la lista di uscite già ufficializzate di questo Luglio 2020 è “Caldo“, il primo album realizzato in coppia da Mambolosco e Boro Boro, reduci dai positivi consensi di “Twerk” e “Lento”. Questo è quanto già annunciato, in attesa di ritrovarci a settembre con una sostanziale incetta di nuovi lavori di cui parlare, tutti da ascoltare.

 

Per concludere diamo un’occhiata alla Top 3 delle hit di questa settimana!

 

1)MEDITERRANEA- IRAMA

Brano che vuole comunicare in modo semplice qualcosa di profondo al pubblico. Irama  sceglie uno stile declamatorio molto immediato, proprio per consentire una comprensione a più persone possibili.

Irama sembra evocare una notte di festa: non è preciso né specifico per quanto riguarda l’ambientazione del brano, ma è chiaro che si tratta di un contesto leggero dove ci si può abbandonare liberamente alla musica. I ritmi incalzanti scelti per accompagnare le parole sembrano confermare quest’ipotesi.

 

2)BALLA PER ME – JOVE FEAT TIZIANO FERRO

Il brano sembra una celebrazione della vita e della musica, sembra trasmettere il messaggio che nei momenti più bui e tristi, bisogna liberare la mente e ballare, ballare e ballare. Il ballo viene visto come una sorta di terapia.

 

3)KARAOKE- BOOMDABASH FEAT ALESSANDRA AMOROSO

Un singolo con un significato e un messaggio molto importante: “Karaoke è un inno alla vita, un grido di speranza connotato da una passionale voglia di rinascita, come se fosse il primo giorno di una nuova estate.

 

Tutti al mare con le news musicali di #Italia

luglio 6, 2020

La settimana di Run Radio riparte, come ogni lunedì alle 11:00, con #Italia, il format interamente dedicato alla musica italiana.

Ecco tutte le novità!

Dall’Imu alla carta d’identità, al bonus musica: le novità del decreto Rilancio

Nella “volata” verso il via libera in prima lettura alla Camera il decreto Rilancio preme sul fronte dei bonus. Dal contributo di 200 euro una tantum per le lezioni di musica per i figli under 16, per i nuclei con Isee sotto i 30 mila euro, allo sconto fino al 20 per cento delle aliquote e delle tariffe delle entrate tributarie e patrimoniali.Sono due delle novità introdotte con due emendamenti al provvedimento, nel passaggio in Commissione Bilancio di Montecitorio.

Un primo emendamento, a prima firma Mancini (Pd) e sottoscritto dagli altri gruppi, istituisce un bonus di 200 euro per lezioni musica under 16. L’aiuto viene erogato a condizione che il pagamento sia tracciabile e che l’iscrizione ai corsi di musica sia precedente al 23 febbraio di quest’anno. Vale anche per chi si iscrive a bande e cori.

 

Tutti gli importanti ritorni e gli altrettanti interessanti debutti musicali di questo settimo mese dell’anno:

“Luglio col bene che ti voglio” cantava Riccardo Del Turco nell’estate del ’68, in un momento storico così incerto torniamo a proporvi le consuete uscite degli album italiani previste per il mese di Luglio 2020. In un’estate senza concerti, in questa timida ripartenza, le risorse dell’industria discografica si concentrano sui progetti musicali a partire da mercoledì 1 con “Pezzi di vetro“, l’Ep che ha segnato il ritorno del rapper Gianluca Iannetti, alias Grein che arriva a un anno di distanza dalla pubblicazione del suo album d’esordio “MCMXCIX”.

Per venerdì 3, invece, abbiamo assistito  ai ritorni di Giacomo Giuseppe Romano, in arte Jake The Smoker, con “Ho fatto tardi“ e il quarto lavoro in studio di Chiara Galiazzo, intitolato “Bonsai (come fare le cose grandi in piccolo)“, impreziosito dalla presenza di nove tracce inedite, anticipato dal singolo “Non avevano ragione i Maya“ e dai precedenti “L’ultima canzone al mondo“ e “Pioggia viola“ feat. J-Ax.

Infine, a chiudere la lista di uscite già ufficializzate di questo Luglio 2020 è “Caldo“, il primo album realizzato in coppia da Mambolosco e Boro Boro, reduci dai positivi consensi di “Twerk” e “Lento”. Questo è quanto già annunciato, in attesa di ritrovarci a settembre con una sostanziale incetta di nuovi lavori di cui parlare, tutti da ascoltare.

 

Per concludere diamo un’occhiata alla Top 3 delle hit di questa settimana!

 

1)MEDITERRANEA- IRAMA

Brano che vuole comunicare in modo semplice qualcosa di profondo al pubblico. Irama  sceglie uno stile declamatorio molto immediato, proprio per consentire una comprensione a più persone possibili.

Irama sembra evocare una notte di festa: non è preciso né specifico per quanto riguarda l’ambientazione del brano, ma è chiaro che si tratta di un contesto leggero dove ci si può abbandonare liberamente alla musica. I ritmi incalzanti scelti per accompagnare le parole sembrano confermare quest’ipotesi.

 

2)BALLA PER ME – JOVE FEAT TIZIANO FERRO

Il brano sembra una celebrazione della vita e della musica, sembra trasmettere il messaggio che nei momenti più bui e tristi, bisogna liberare la mente e ballare, ballare e ballare. Il ballo viene visto come una sorta di terapia.

 

3)KARAOKE- BOOMDABASH FEAT ALESSANDRA AMOROSO

Un singolo con un significato e un messaggio molto importante: “Karaoke è un inno alla vita, un grido di speranza connotato da una passionale voglia di rinascita, come se fosse il primo giorno di una nuova estate.

 

 

“HIT DRINKS” ESTATE 2020

luglio 3, 2020

Questo primo appuntamento del mese di luglio con il programma “SoWhat?” è dedicato a cibo e benessere.

Ricomincia la stagione della “drink mania”. Col sole e col caldo ormai va a ruba ogni tipo di bevanda fresca e ghiacciata, da gustare in qualsiasi momento della giornata, soprattutto a bordo piscina e in spiaggia.

Limonata, sprite, aranciata… ma quali saranno le “hit drinks” dell’estate 2020?

Al 10° posto la classicissima acqua tonica preceduta dalle spremute d’anguria e d’arancia, predilette dagli amanti della linea per la prova costume.

Al 7° posto troviamo le bevande energetiche, il must drink degli sportivi, immediatamente seguite dai centrifugati di frutta fresca, ricchi di sali minerali e acqua: la migliore scelta per dissetarsi.

6° e 5° posto sono rispettivamente occupati da limonata non industriale, per un effetto drenante e rinfrescante e dalla ben nota gamma di bevande industriali fra cui le amate Coca Cola, Sprite e Fanta. Tanti zuccheri e tante bollicine per un gusto mai banale e sempre apprezzato, soprattutto dalle nuove generazioni.

Ci avviciniamo alla triade più amata, ma prima analizziamo la 4° posizione,occupata da caffè ghiacciato e crema di caffè. Formati alternativi per gli amanti della miscela arabica più famosa da degustare in ogni stagione dell’anno.

Al 3° posto non potevamo non parlare delle birre ghiacciate. Che siano fruttate, artigianali, bionde o rosse non è importante. Sono sempre un’ottima scusa per un fresco momento di condivisione con gli amici, magari mentre ci si diverte a tifare per la propria squadra del cuore in campo durante la partita.

Il 2° posto è occupato da sempre e in ogni stagione dalla vasta gamma di cocktails alcolici e analcolici. Saranno forse i colori più svariati o i gusti sempre più concentrati ad attirare seguaci ed esperti amatori delle miscele tra frutti e alcool.

Al 1° posto troviamo la sintesi perfetta dell’estate, una vera e propria freschezza ghiacciata: la granita.

La perfetta combinazione fra limoni di Sicilia e ghiaccio, ormai sempre più affermata in tutto il mondo con gusti sempre più particolari, come ad esempio la granita alla melanzana aromatizzata al cioccolato, la granita al pomodoro verde o ancora quella alla zucca aromatizzata all’arancia.

Solo per veri intenditori!

Per saperne di più seguiteci su www.runradio.it e sulla nostra pagina Facebook.

WEEKEND COMPETITION: il punto sul calciomercato tra ufficialità e rumors

luglio 3, 2020

Se nel mondo non fosse scoppita la terribile pandemia da Covid-19, a quest’ora saremmo già nel vivo del calciomercato. La finestra estiva per i trasferimenti, infatti, sarebbe dovuta iniziare lo scorso 1 luglio, ma a causa del virus è stato scelto il 1 settembre come prmo giorno utile per completare i trasferimenti. Il nuovo gong finale, invece, sarà il prossimo 5 ottobre: la sede selezionata corrisponde all’Hotel Sheraton di Milano.

Tuttavia, persino mentre il pallone di cuoio non rotolava sui verdi prati che tanto ci stanno a cuore, il mercato andava avanti ed ancora va. Di colpi, sia piccoli che ad effetto, ne sono già arrivati: l’Inter ha beffato la concorrenza della Juventus ed ha strappato Achraf Hakimi al Real Madrid per 40 milioni di euro, assicurandosi uno dei terzini più promettenti di tutto il panorama calcistico internazionale. I bianconeri, tuttavia, sono tutt’altro che immobili: è ufficiale anche lo scambio tra centrocampisti con il Barcellona, che coinvolge il bosniaco Miralem Pjanic ed il brasiliano Arthur. E continuando su questa via, il Barça non ha ancora mollato l’attaccante nerazzurro Lautaro Martinez, trovandosi ora a dover risolverelo spinoso “caso Griezmann”.

Ed il Napoli? Eppur si muove. Victor Osimhen, centravanti del Lille, è già da diversi giorni in terra partenopea e dunque si attende solo un accordo formale tra le parti. Occhi vigili sempre su Gabriel, difensore centrale del Lille, e Dominik Szoboszlai, centrocampista classe 2000 che interessa anche a Milan e PSG. Infine, per rimpiazzare il partente Callejon, si guarda a Cengiz Under e Jeremie Boga, esterni rispettivamente di Roma e Sassuolo. La trattativa per il turco appare più fattibile, avendo i giallorossi già messo le mani su Pedro del Chelsea.

 

 

 

 

 

 

 

Anche all’estero si muovono le prime pedine: Leroy Sané è ufficilamente, dopo più di un anno di corteggiamenti, un giocatore del Bayern Monaco. Edinson Cavani lascerà il PSG prima della ripartenza della Champions League, diventando una ghiotta occasione a costo zero. Nella capitale francese, il primo obiettivo per il centrocampo è sempre Sergej Milinkovic-Savic, ma la Lazio non sembra avere la minima intenzione di privarsene. In conclusione, dalla Spagna riportano un nuovo interesse del Real Madrid nei confronti di Nicolò Zaniolo, talento in forza alla Roma.

Con l’arrivo dell’estate tutto si fa più rovente, compreso il calciomercato. E chi si aspettava una finestra di trasferimenti senza colpi sensazionali, a causa della “crisi” generata dalla pandemia, ha ancora tempo per cambiare idea…

Pagina successiva »