RUN Radio Blog

// Tutti al mare con le novità musicali di #Italia

29.06.20 | in blog, news

La settimana di Run Radio riparte, come ogni lunedì alle 11:00, con #Italia, il format interamente dedicato alla musica italiana.

Ecco tutte le novità!

 

Jovanotti ed Enzo Avitabile, Simm’ tutt’uno: il nuovo singolo frutto della collaborazione tra Lorenzo e il mitico artista napoletano, con la partecipazione del compianto Manu Dibango. Il Jova Beach Party si è concluso da quasi un anno, ma i suoi frutti si fanno ancora sentire. Il 26 giugno è arrivato sulle piattaforme streaming Simm’ tutt’uno, una collaborazione tra Jovanotti e il maestro Enzo Avitabile, con i contributi de I Bottari di Portico, di Ackeejuice Rockers e del compianto Manu Dibango, scomparso pochi mesi fa per il Coronavirus.

La collaborazione è stata annunciata da Jova attraverso i suoi account social. Queste le sue parole: “L’estate scorsa sotto quel sole che sapete sulla spiaggia di Castel Volturno a metà pomeriggio è partita una jam di quelle che sono il motivo per cui amo la musica: unione cosmica in cui tutto è uno“.

Si trattava di una jam che non era stata registrata, ma i due artisti hanno deciso in quella stessa serata di incontrarsi nei mesi successivi per lavorarci su. E così il brano ha preso vita, con la collaborazione di un grande numero di artisti. Aggiunge ancora Lorenzo: “Ci sono due sax che suonano il riff, uno è di Enzo e l’altro è di Manu Dibango, roba grossa, oro per chi è pazzo per la musica e si affida al flusso delle coincidenze“.

Dopo aver duettato con Tiziano Ferro nel singolo estivo Balla per me, dunque, a sorpresa Jova torna con un altro grande artista italiano, il maestro della world music Enzo Avitabile. Spiega in un comunicato lo stesso musicista partenopeo: “Lorenzo è sempre stato un artista, un ricercatore di nuovi linguaggi e forme espressive. Non si è mai rinchiuso in un genere, ha sempre creato un suo genere con uno stile personale e accogliente. Esattamente come in questo brano“. Il brano uscirà in tre versioni: una originale, una firmata da Ackeejuice Rockers e una extrafunk version opera di Leonardo Beccafichi.

 

Danti, Rovazzi e Raf sono pronti per conquistare il pubblico italiano: il brano Liberi è uscito venerdì 26 giugno 2020.

I protagonisti della discografia del Bel paese si stanno preparando per darsi battaglia in cima alle classifiche. Pochi giorni fa Danti ha annunciato l’uscita di una collaborazione che ha subito attirato l’attenzione di tantissime persone, curiose di poter ascoltare l’unione di queste tre celebri voci della musica italiana.

Daniele Lazzarin, questo il nome all’anagrafe, è uno degli artisti più originali del panorama discografico nazionale. Danti ha rivelato l’arrivo di Liberi,  in cui sono presenti anche Rovazzi e Raf; la canzone è uscita venerdì 26 giugno. L’annuncio è arrivato tramite il suo profilo Instagram che conta più di 100.000 follower.

 

 

 

Per concludere diamo un’occhiata alla Top 3 delle hit di questa settimana!

 

1) GUARANÀ- ELODIE

Scritta da Davide Petrella con Dardust, che ne ha curato anche la produzione, è un brano che, come molte canzoni estive, racconta di un amore difficile, con l’utilizzo dei soliti cliché: c’è il sole, c’è il mare, c’è l’estate, ci sono le bevande alcoliche che nella bella stagione diventano sinonimo di divertimento.

 

2) BALLA PER ME – TIZIANO FERRO FEAT JOVANOTTI

Una canzone allegra, tipicamente estiva, perfetta da canticchiare e ovviamente da ballare. Il significato del testo? Spiega Jovanotti: “Ballare è la metafora perfetta per l’esistenza, la vita è una danza. La danza e la vita si assomigliano, è la mia idea di equilibrio nella vita”. Completamente d’accordo anche Tiziano Ferro, il quale si augura presto di poter eseguire un duetto con Jovanotti (suo “idolo” da sempre, secondo quanto detto in un’intervista).

3) MEDITERRANEA- IRAMA

è una canzone dal sapore estivo, con sonorità tropical e latine, che segue i successi di “Piume”, “Giovani” e dei singoli “Nera”, “La Ragazza Con Il Cuore Di Latta” e “Arrogante”. Anche con questo pezzo Irama dimostra ancora una volta di avere tutte le carte in regola per diventare un nuovo tormentone estate 2020.

“Ho voluto che la canzone iniziasse a girare prima dell’uscita ufficiale, racconta Irama. Qualcuno l’ha già sentita, qualcun’altro no. Mi piaceva che fosse così, che fosse inafferrabile per qualche giorno”.

 

// WEEKEND COMPETITION: tra disertori e nuovi positivi, è bufera in NBA!

26.06.20 | in blog, news

A poco più di un mese dalla prima palla a due di questa NBA 2.0, dell’era post-Covid, il commissioner della lega Adam Silver ed il resto della dirigenza si trovano a dover fronteggiare una serie di enormi problematiche, che mettono a serio rischio la ripartenza del basket targato USA. Settimane fa è stato deciso, dopo aver attentamente analizzato ogni tipo di soluzione per evitare la definitiva chiusura della stagione in corso, di convogliare le 22 squadre ancora in corsa per i playoff nel parco Disney, situato ad Orlando. Queste 22 franchigie, dunque, si troveranno completamente isolate dal resto del mondo in un ambiente talmente grande da poter addirittura ospitare anche le squadre della NFL.

Non tutti i membri delle formazioni selezionate per la ripresa, tuttavia, si sentono pronti per giocare. C’è chi pensa di non essere abbastanza al sicuro e che tornare sul parquet, seppur con le giuste precauzioni, rappresenti un enorme rischio. C’è chi, soprattutto negli scorsi giorni, aveva paura di distogliere l’attenzione del pubblico dalle proteste anti-razzismo. Di motivi in realtà ce ne sono anche altri, questi sono soltanto i principali ma bastano per allarmare gli addetti ai lavori.

Come se non bastasse, a mettere i bastoni tra le ruote alla ripartenza della NBA ci pensano anche nuovi casi di Coronavirus: nel momento in cui viene scritto questo articolo, i positivi emersi dall’ultimo giro di tamponi sono ben cinque, di cui tre vestono la maglia dei Sacramento Kings. Questi ultimi, in poche parole, si ritrovano una rosa decimata dal virus. Ci sarebbero, in realtà, altri due nuovi positivi in casa Phoenix Suns, che però non fa parte tra le squadre che si giocheranno l’anello nel finale di stagione in quel di Orlando.

Quest’ultima fetta di regular season, e di conseguenza anche i play-off, è bersagliata da problemi che rischiano di minare il suo svolgimento. Riuscirà il saggio commissioner Adam Silver, con la giusta collaborazione di giocatori e società, a far filare tutto liscio come l’olio? Una cosa è certa: le notti insonni ad aspettare quei giganti affrontarsi sui parquet più famosi del mondo torneranno, seppur con un sapore diverso.

// PER RICOMINCIARE: TRA MADRE FACTORY E TEATRO SICURO!

25.06.20 | in blog, news

TEATRO: “RACCONTI PER RICOMINCIARE”!

Per gli amanti del teatro l’attesa è finalmente finita. Prima ancora che in città inizino gli appuntamenti del Napoli Teatro Festival, infatti, Vesuvioteatro.org, con il coordinamento artistico di Giulio BaffiClaudio Di Palma, ha ideato e promosso il progetto “Racconti per ricominciare”, percorsi teatrali brevi ed itineranti in scena da oggi, 25 giugno fino al 12 luglio in 10 luoghi suggestivi della Città Metropolitana di Napoli e della Regione Campania. L’iniziativa nasce dalla volontà di far ripartire il teatro dal vivo, nell’assoluto rispetto delle norme in vigore. In un determinato spazio delle affascinanti location campane scelte (tra cui il Museo Ferroviario di Pietrarsa tra Napoli e Portici, Villa delle GinestreTorre del Greco, Villa Fiorentino a Sorrento) ciascuno dei sessanta attori e attrici coinvolti proporrà un racconto di non oltre 15 minuti. Gli spettatori saranno suddivisi in gruppi di 30 persone e, seguendo un itinerario prefissato, potranno assistere allo spettacolo dalla durata complessiva di un’ora. “Racconti per ricominciare” è quindi un modo per tornare al teatro in sicurezza, non solo accogliendo le attuali norme di distanziamento fisico ma anche trasformandole in un’occasione per una nuova creatività.

MADRE FACTORY ESTATE 2020! 

Il 17 Giugno 2020 è finalmente iniziata la seconda edizione dell’evento Madre Factory presso il Museo Madre di Napoli che proseguirà fino al 13 Settembre 2020. L’evento include laboratori e workshop dedicati completamente all’arte sia per adulti che per bambini e che quest’anno è stato realizzato in onore di Gianni Rodari, per celebrare il centenario della sua nascita. E’ possibile accedere ai laboratori gratuitamente ma su prenotazione e in più sono organizzati in cicli settimanali dal mercoledì al sabato, su due turni: dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 19:00. Mentre ogni domenica, sempre negli stessi orari, sarà possibile iscriversi per la singola giornata e partecipare ai laboratori per genitori e figli. Tra oggi e domani nel programma è possibile partecipare al workshop “Scatola magicainsieme al fotografo Mario Spada: una vera e propria full immersion nelle tecniche del processo di costruzione di una fotografia, sia dal punto di vista tecnico sia da quello estetico. L’evento si chiuderà con “Madrefactory Reporter” in cui Antonio Biasiucci avvicinerà i partecipanti alla fotografia e al racconto per immagini.

I NOSTRI CONSIGLI: COSA GUARDARE IN TV!

Di seguito riportiamo tre proposte dalla programmazione televisiva dei prossimi giorni.

Giovedì 25 giugno su Italia 1, alle ore 21:30, potrete vedere la prima parte di “L’incredibile Hulk”: famosa in tutto il mondo, è la storia di Bruce Banner, uno scienziato, a cui un’esposizione accidentale ai raggi gamma ha provocato una mutazione genetica e sconvolto la sua esistenza. Ogni qualvolta le emozioni lo assalgono, Bruce si trasforma in Hulk, mostro verde dalla forza smisurata.

In pieno weekend, nella serata di sabato 27 giugno, alle ore 21:25 su Rai 3 andrà in onda “I soliti ignoti”, film del 1958, che vede partecipi nomi illustri del cinema quali V. Gassman, C.Cardinale, T.Murgia, Totò ed altri. La trama riguarda uno scombinato quartetto di ladri di mezza tacca, i quali tentano un furto ad un monte di pegni periferico. Il colpo va a buco, ma decidono di intrattenersi con una mangiata.

Per concludere vi segnaliamo un film del 2005, che sarà trasmesso lunedì 29 giugno su Canale 20 alle ore 21:00, il celebre King Kong. La storia riguarda il regista indipendente Carl Denham che tenta di risollevare le sue sorti girando un documentario nella sconosciuta Skull Island, al largo di Sumatra. Giunto a destinzione, si imbatte in tribù selvagge, animali preistorici ma soprattutto in un enorme gorilla, King Kong, il quale sembra avere, però, un feeling particolare con la bella Anne.

 

// SalTo Notte: l’estate del Salone nei luoghi della cultura

23.06.20 | in blog, news

Il mercoledì di RunRadio si apre con #Booklovers, il nostro programma dedicato ai lettori e ai libri.

Il Salone Internazionale del Libro di Torino torna in versione estiva  con “SalTo Notte”: un format sperimentale che farà parlare editori, autori italiani e stranieri, e abiterà in tarda serata alcuni spazi simbolici della cultura italiana che, lentamente, stanno ripartendo.

A partire dal 23 giugno saranno sei gli appuntamenti (tutti i martedì alle 22.30) trasmessi in streaming su salonelibro.it, sul canale YouTube e sulla pagina Facebook del Salone. I video degli incontri rimarranno disponibili sul sito e sul canale YouTube anche dopo la diretta.

A Torino, Napoli, Milano e Roma, il Salone entrerà in musei, biblioteche, librerie e spazi di produzione culturale. In ogni puntata ci saranno incontri, animati da voci del mondo della cultura, della letteratura, della musica, delle arti, dell’editoria. Interviste esclusive; nuove uscite editoriali, la rubrica ‘Dall’oggi al domani, le parole per dirlo’ condotta da Loredana Lipperini e, tra gli ospiti, Javier Cercas con Giancarlo De Cataldo, Esther Safran Foer, Thomas Piketty, Igiaba Scego, Nino D’Angelo, The Jackal.

La prima puntata partirà da Torino dalla Nuvola Lavazza e prosegue: il 30 giugno a Napoli, alle Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano di Intesa Sanpaolo; il 7 luglio a Roma, al Teatro India; il 14 luglio a Milano, alle Gallerie d’Italia – Piazza Scala di Intesa Sanpaolo; il 21 luglio di nuovo a Roma, alla Libreria Tuba; per finire dove si è partiti, a Torino, il 28 luglio alla Biblioteca civica Villa Amoretti.

Per saperne di più, seguiteci su www.runradio.it e sulle nostre pagine social FacebookInstagram

 

 

 

 

// In arrivo un “Ciclone” di musica ad #Italia!

22.06.20 | in blog, news

Pronti a scoprire tutte le news dal mondo della musica italiana e le nuove release? Curiosi di sapere quali sono le canzoni che ci accompagneranno sotto l’ombrellone quest’estate? Niente paura, l’attesa è finita perché la settimana di Run Radio riparte, come ogni lunedì alle 11:00, con #Italia!

Ecco un po’ di novità per voi!

Vi avevamo anticipato la messa in onda di YO! MTV Raps, lo storico programma di MTV dedicato al mondo della cultura hip hop! Se vi siete persi la prima puntata potrete recuperarla in streaming su NOW TV ma non prendete impegni per mercoledì 24 Giugno 2020 perché lo show continua! La versione italiana di MTV USA è condotta quest’anno da Emis Killa e Valentina Pegorer. Tra gli ospiti tutti i grandi protagonisti della scena rap e trap del momento: Jake La Furia, Chadia Rodriguez, Random e tanti altri. Ognuno di loro si esibirà, raccontando poi qualcosa in più di sé e della sua carriera. Ma la sfida continua su Instagram, dove il pubblico potrà votare il proprio artista preferito e farlo così salire nella classifica della YO! MTV Raps Chart ispirata allo show. Tra i grandi nomi c’è, naturalmente, anche quello di Ghali, che proprio lo scorso 17 Giugno ha rilasciato il videoclip di uno dei suoi ultimi singoli: “Marymango” con Tha Supreme.

 

“Sto per inserire un nuovo gettone nel mio pazzo JukeBox. Si torna negli anni ’60 con il ballo più promiscuo e sexy della storia”. Chi altri se non Achille Lauro che presenta la sua “Bam Bam Twist”, disponibile già da venerdì 19 Giugno 2020, e si candida tra i papabili tormentoni estivi di quest’anno. Anche Gué Pequeno ha recentemente pubblicato un nuovo singolo: “Mr. Fini”. Stavolta, però, ha fatto davvero le cose in grande perché AnotheReality ha realizzato anche un’app in realtà aumentata per Apple Store e Google Play. Il software consente di osservare da vicino la stanza d’albergo ritratta nella copertina del nuovo album in uscita e scoprire in anteprima tutti i dettagli e i contenuti inediti. «Si tratta di un’iniziativa inedita e immersiva», ha detto Fabio Mosca di AnotheReality, «che permette di rendere più coinvolgente il lancio del nuovo album di Guè». Un modo nuovo di fare promozione.

A proposito di promozione, artisti di tutta Italia hanno lanciato gli hashtag #senzamusica e #iolavoroconlamusica. Dopo la pubblicazione del documento programmatico per incitare le Istituzioni ad adottare maggiori provvedimenti a sostegno dell’industria musicale, ora parte la campagna social. La mobilitazione via web per la Festa Senza Musica del 21 Giugno ha coinvolto musicisti e cantanti ma anche tecnici del suono ed altre figure professionali. In molti, dagli Afterhours a Cristiano Godano, passando per Levante hanno già aderito pubblicando uno scatto con #iolavoroconlamusica.

 

Per concludere diamo un’occhiata alle canzoni estratte dalla Top 10 delle hit di questa settimana!

CLASSIFICA

9- FRANCESCO GABBANI- IL SUDORE CI APPICCICA

Dopo il secondo posto a Sanremo, il cantautore toscano indossa di nuovo vestiti leggeri per prepararsi alle release estive. E non si fa attendere con la sua versione ironica e, solo in apparenza, leggera. “Il sudore ci appiccica”, estratto dall’ultimo disco “Viceversa” offre anche numerosi spunti di riflessione. “Ho continuato a pensare in modo positivo anche in questi ultimi mesi. Ecco che lo stesso termine sudore assume nella canzone un significato duplice. Sudore è ciò che ci unisce nella fatica e nel bisogno”, spiega lo stesso Gabbani.

6- UNA VOGLIA ASSURDA-J AX

Una voglia assurda – sì – di stare tra la gente e urlare come in curva: per dirla con J-Ax. Usa una base funk e rime old school per festeggiare l’estate che avanza e sperare in un totale ritorno alla normalità. Nel frattempo informa i fan sulla nuova data del suo concerto al Mediolanum Forum di Assago. Il “Concerto ReAle” di Milano è rinviato al prossimo 6 Marzo 2021. Ovviamente i biglietti già acquistati restano validi per la nuova data.

1- GUARANÀ-ELODIE

Il brano, prodotto da Dardust, scala finalmente la vetta e conquista il primo posto sul podio. Ma la cantante non si accontenta perché dopo Sanremo, il nuovo album e tantissimi altri traguardi raggiunti continua a sfornare nuova musica. Stavolta collaborando con Takagi & Ketra al loro nuovo brano latino, pensato apposta per l’estate:“Ciclone“. «È un pezzo del racconto di una storia finita da mesi — commentano i due produttori —. Non è più il momento per canzoni legate al coronavirus: è ora di staccare, distrarsi dalla paura dopo una fase di compressione».


Seguiteci su www.runradio.it e sulle nostre pagine Facebook e Instagram.

 

 

// BUONA LA PRIMA TRA FILM E SERIE TV!

18.06.20 | in blog, news

I PRIMI FILM PROIETTATI IN SALA: PICCOLE DONNE!

“Piccole donne” potrebbe essere il film della ripartenza delle sale dopo lo stop da coronavirus. La bella pellicola di Greta Gerwig tratta da uno dei più celebri romanzi di Louise May Alcott, è la storia giusta per ritrovare un po’ di leggerezza sul grande schermo. Un evergreen romantico, malinconico, con un cast d’eccezione e un’ambientazione lontana che ci permette di evadere dal quotidiano.

Sarà per questo che lo scorso weekend, in 13 Paesi dove le sale cinematografiche hanno riaperto, il film ha incassato ben 760mila dollari.

Per quanto riguarda l’Italia, “Piccole donne” era già uscito a gennaio con un successo di 6 milioni di incasso ed è per questo che molti cinema l’hanno riproposto per ripartire in grande. Purtroppo i primi giorni di box office italiano post lockdown non hanno restituito i risultati sperati, visto il comprensibile timore di molti spettatori. Eppure, si tratta comunque di numeri in qualche modo confortanti: in tutto più di 2mila italiani sono già andati al cinema.

Rispetto ad altri Paesi del mondo dove ha trionfato la pellicola della Gerwig però, il film che si è imposto maggiormente è stato il francese “I miserabili”, seguito dal nostro “Favolacce” dei fratelli D’Innocenzo. Insomma, la sfida è ancora aperta: quale sarà l’opera audiovisiva più vista nella settimana di riapertura? Trionferà il cinema americano o quello europeo? Non ci resta che attendere!

SERIE TV IN USCITA: MOTHERFATHERSON, DNA, ESTATE DI MORTE! 

Non perdetevi la serie MotherFatherSon, composta da 8 episodi, che verranno trasmessi al ritmo di due per 4 settimane su Sky Atlantic, e che sarà disponibile sulla piattaforma fino al 29 giugno. È la storia di un uomo dell’ uomo d’affari statunitense Max, il quale lasciato dalla moglie si ritrova a difendere il futuro della famiglia dall’indole autolesionista del figlio.

Su Amazon Prime Video, dal 19 giugno, sarà disponibile una commedia di produzione italiana: DNA, Decisamente Non Adatti. La trama ruota intorno a due ex compagni di scuola che si rivedono dopo diversi anni; insoddisfatti delle loro vite, scelgono di sottoporsi ad un esperimento scientifico per scambiarsi il codice genetico.

Per gli appassionati di thriller segnaliamo Estate di morte, la cui prima stagione è disponibile su Netflix da pochissimi giorni. Ambientata in parte nel 1994 e in parte nel 2019, Estate di morte racconta la storia di Paweł Kopiński, un procuratore di Varsavia in lutto per la morte della sorella, scomparsa nel nulla dopo essersi avventurata nei boschi durante un campeggio estivo 25 anni prima. La scoperta del cadavere di un uomo, che si rivela essere uno dei ragazzi che erano spariti dal campeggio, fa emergere alcune prove che mettono in relazione la vittima di omicidio con la scomparsa della ragazza. Mentre aumentano le speranze di ritrovare in vita la sorella, alcuni pericolosi segreti custoditi da tempo dalla famiglia di Paweł minacciano di distruggere tutto ciò che l’uomo ha cercato di costruire

IL NOSTRO CONSIGLIO DELLA SETTIMANA: ARTEMIS FOWL!

Dal 12 Giugno è disponibile sulla piattaforma streaming Disney + il film “Artemis Fowl” tratto dalla saga di libri di Eoin Colfer protagonista Artemis Fowl Junior (Ferdia Shaw), un dodicenne precoce, incompreso e dall’intelletto sviluppatissimo, il quale si ritrova a fare i conti con la scomparsa del padre Artemis Fowl I (Colin Farrell). Durante il corso degli eventi, il ragazzino determinato a salvare il genitore e anche la sua reputazione, scoprirà l’esistenza di creature fantastiche come elfi, folletti, nani e troll e tante altre che vivono sotto di noi. Fino a quel momento Artemis considerava quelle storie mero frutto di fantasia di suo padre, fin quando il suo destino non s’intreccerà con quello di Spinella Tappo (Lara McDonnell), un’elfa poliziotta intenzionata a scoprire cosa ne è stato del padre, considerato un traditore dal suo popolo magico. I due giovani sventeranno uno scontro fra umani e popolo magico recuperando un artefatto chiamato Aculos, che può salvare la vita di Artemis Senior. Una visione adatta a tutti, ma soprattutto ai più piccoli!

 

// DEEP IN THE MUSIC: STATUE PER BRITNEY SPEARS

17.06.20 | in blog, news

Si rinnova l’appuntamento di Deep In The Music, il programma di Run Radio dedicato alla musica internazionale che vi farà compagnia ogni mercoledì alle 18:00.

L’EUROVISION SONG CONTEST 2021 SI SVOLGERA’ A ROTTERDAM: Lunedì 15 giugno, è arrivata l’ufficialità della location e delle date della prossima edizione dell’Eurovision Song Contest. La celebre competizione si svolgerà dal 18 al 22 maggio 2021 a Rotterdam. L’appuntamento è quindi nella città che avrebbe dovuto ospitare l’edizione 2020, poi trasformata in un nuovo format a causa della pandemia da Coronavirus. Lo scorso 16 maggio, infatti, si è svolto Europe Shine a Light, uno show (senza gara) che ha unito virtualmente gli artisti che avrebbero dovuto partecipare alla competizione. In questa occasione, Diodato ha rappresentato il nostro Paese e ha regalato a tutta Europa un’esibizione da brividi della sua Fai Rumore, cantata all’interno di un’Arena di Verona vuota. Gli organizzatori dell’Eurovision hanno confermato che l’edizione 2021 si terrà comunque a Rotterdam (vista la vittoria dello scorso anno dell’olandese Duncan Laurence): «Abbiamo davanti a noi un anno per esplorare tutti gli scenari con le parti coinvolte e per poter realizzare lo show. Per il palco utilizzeremo quello che avevamo già preparato quest’anno. A parte questo, tutto dipenderà da ciò che sarà possibile fare l’anno prossimo e dalla disponibilità delle persone coinvolte». Non è ancora noto se chi avrebbe dovuto partecipare all’edizione di quest’anno sarà automaticamente considerato in gara per l’anno prossimo. Staremo a vedere… 

IL RITORNO DEI SUM 41 IN ITALIA: Lunedì 15 giugno, gli amanti del punk-rock hanno festeggiato l’arrivo di una bella notizia. I Sum 41 torneranno dal vivo in Italia al Bay Fest 2021.

Ma non è tutto qui. Infatti, il celebre festival al Parco Pavese di Bellaria/Igea Marina torna il prossimo anno con una giornata in più, ribattezzata “warm-up”. Si tratta di un giorno all’insegna della musica. Ma pure delle attività che danno ancora più valore a un festival punk-rock: lo skateboard, la birra e il mare. Il prossimo anno, quindi, nei giorni subito precedenti a Ferragosto (dall’11 al 14 agosto) ci sarà un vero e proprio ritrovo per gli amanti della musica. E i Sum 41 sono un nome davvero perfetto per questo ritorno.

La band ha dovuto interrompere la propria tournée (il No Personal Space Tour) a causa della pandemia da Coronavirus. Proprio in questi giorni stanno annunciando le nuove date di recupero, compresa quella al Bay Fest 2021.

In queste ultime settimane, comunque, i componenti della band hanno trovato il tempo per stare vicini al loro pubblico. Sul canale YouTube dei Sum 41 sono presenti le studio session di alcuni tra i loro brani più celebri.

 

LA PETIZIONE PER COSTRUIRE STATUE DI BRITNEY SPEARS: In Louisiana alcune persone hanno dato il via a una petizione per sostituire le statue confederate con una che onorasse «un vero eroe»: Britney Spears.

E il web sta prendendo l’ipotesi in maniera decisamente seria: più di 25.000 persone hanno firmato, e i numeri sono in crescita.

«Prima di diventare una delle popstar più importanti e influenti del mondo, Britney Spears viveva la vita in una piccola città del sud con il nome di Kentwood, Louisiana», si legge nella petizione indirizzata al governatore John Edwards e ad altri legislatori. «Si è già guadagnata la sua stella sulla Walk of Fame di Hollywood, e ora è giunto il momento per il suo stato natale di onorarla come merita».

Nelle ultime settimane, i manifestanti di tutto il mondo hanno rovesciato statue a sfondo razziale nelle manifestazioni per la morte di George Floyd.

Diamo un’occhiata alle classifiche!

TOP 3 INDIE:

1) PINGUINI TATTICI NUCLEARI – RIDERE

Dopo lo straordinario successo di RINGO STARR, certificato disco di platino, con cui la band ha raggiunto il podio alla 70esima edizione del Festival di Sanremo, i Pinguini Tattici Nucleari tornano a sorprendere con una nuova perla. RIDERE è un pop nostalgico, che omaggia tutte le piccole e grandi cose che continuano ad esistere anche dopo la fine di una relazione

2) GAZZELLE – ORA CHE TI GUARDO BENE

Il cantautore romano Gazzelle ritorna con un pezzo che parla di cose minime, semplici ma importanti, che si riscoprono e a cui si dà valore solo guardandole bene. Il brano è stato realizzato per supportare i fan durante questo delicato periodo.

3) GALEFFI – MONOLOCALE

Un brano delicatamente erotico, dove storie private e personali diventano ora di tutti, trovando il loro spazio tra metri quadrati d’amore dove c’è anche l’amara rassegnazione alla fine.

TOP 3 USA:

1) DABABY FT. RODDY RICCH – ROCKSTAR

 

Il brano è estratto dell’album intitolato “BLAME IT ON BABY”, il terzo in studio, a cui hanno partecipato artisti del calibro di Future, Quavo, Megan Thee Stallion, YoungBoy Never Broke Again, A Boogie wit da Hoodie e Ashanti. Ad anticipare il disco il singolo “FIND MY WAY”, accompagnato da un mini film di 10 minuti diretto da Reel Goats che ha già superato 11 milioni di visualizzazioni su YouTube.

2) MEGAN THEE STALLION FT. BEYONCE – SAVAGE

 

Remix del brano trend sulla piattaforma TikTok, che vede la collaborazione di una delle più grandi popstar del mondo. I guadagni del remix realizzato dalle due cantanti texane sarà devoluto in beneficenza per la realizzazioni di cliniche e ospedali per l’emergenza COVID.

3) THE WEEKND – BLINDING LIGHTS

 

In questo brano dalle sonorità degli anni ’80, il cantante canadese prega la sua amata di non lasciarlo, perché solo lei è in grado di salvarlo e di insegnargli ad amare. È una dichiarazione d’amore in cui The Weeknd afferma che senza di lei non riesce a vedere bene intorno a sé, non è in grado di addormentarsi e la città gli sembra deserta.

 

// Black Book Matter: 5 libri da leggere sul razzismo

17.06.20 | in blog, news

Il mercoledì di RunRadio inizia con #Booklovers, il nostro programma dedicato al modo dei libri.

I recenti fatti di Minneapolis,  con l’uccisione del cittadino afroamericano George Floyd da parte degli organi di polizia, hanno creato una scia di manifestazioni (anche violente) e di promozione della consapevolezza sul razzismo in tutto il mondo. Anche i libri possono fare la loro parte, considerando che la letteratura trabocca di storie scritte e vissute da persone che il razzismo lo hanno vissuto o studiato. Vi proponiamo, dunque, 5 libri irrinunciabili sul razzismo, alcuni storici altri autobiografici, che possono essere letti per approfondire l’argomento.

1) Io so perché canta l’uccello in gabbia, di  Maya Angelou

Considerato uno tra i mille migliori libri mai scritti, questo romanzo racconta l’infanzia dell’autrice e  cosa significhi crescere come  bambina e poi adolescente nera nell’America razzista degli anni Trenta, tra “eroi” (i raccoglitori di cotone che frequentano l’emporio di sua nonna) e “orchi” (i bianchi del Ku Klux Klan, ma anche l’amico della madre che una sera la attira a sé). Il primo best- seller internazionale scritto da un’afroamericana.

2) E poi basta. Manifesto di una donna nera italiana, di Espérance Hakuzwimana Ripanti

“E’ il racconto di come sono uscita dalla mia stanza rendendo reale tutto quello che ho trovato nei libri e negli anni. Una chiamata dell’eroe a cui ho risposto a modo mio, senza mai dimenticare la mia storia, cominciata in Ruanda, e i limiti trovati per le strade d’Italia. Il racconto di me, che avrei solo voluto leggere, e di un’estate che invece mi ha cambiato la vita.” Ma è anche il racconto dei compagni di viaggio, delle esperienze che più l’hanno segnata, dei protagonisti che hanno condiviso il fronte con lei. Un saggio, una biografia, una ballata, un manifesto: la storia della sua lotta contro i pregiudizi, e infine la ricerca di soluzioni, tra il buio e la luce del sole.

3) Americanah, di Chimamanda Ngozi Adichie

Ifemelu ha una borsa di studio a Princeton ed è l’autrice di «Razzabuglio», un blog di largo seguito che denuncia con pungente leggerezza i pregiudizi ancora diffusi negli Stati Uniti. Ne ha fatta di strada da quando, tredici anni prima, appena arrivata dalla Nigeria, faticava a pagare l’affitto e si sforzava di adeguare accento e aspetto agli standard americani. Eppure c’è qualcosa che Ifemelu non riesce a dimenticare. In fondo al cassetto della memoria conserva ancora il ricordo di Obinze, il ragazzo voluto fin dal primo istante e poi lasciato senza una spiegazione, con un taglio netto frutto della vergogna. Tornare indietro nel tempo è impossibile, ma non nello spazio. Contro il buon senso e il parere di tutti, Ifemelu sale su un aereo per Lagos intenzionata a riprendere il filo di una storia interrotta.

4) Il buio oltre la siepe, di Harper Lee

In una cittadina del “profondo” Sud degli Stati Uniti l’onesto avvocato Atticus Finch è incaricato della difesa d’ufficio di un negro accusato di violenza carnale; riuscirà a dimostrare l’innocenza, ma il negro sarà ugualmente condannato a morte. La vicenda, che è solo l’episodio centrale del romanzo, è raccontata dalla piccola Scout, la figlia di Atticus, un Huckleberry in gonnella, che scandalizza le signore con un linguaggio non proprio ortodosso, testimone e protagonista di fatti che nella loro atrocità e violenza non riescono mai a essere più grandi di lei. Nel suo raccontare lieve e veloce, ironico e pietoso, rivive il mondo dell’infanzia che è un po’ di tutti noi, con i suoi miti, le sue emozioni, le sue scoperte, in pagine di grande rigore stilistico e condotte con  bravura eccezionale.

5) La linea del colore, di Igiaba Scego

È il febbraio del 1887 quando in Italia giunge la notizia: a Dògali, in Eritrea, cinquecento soldati italiani sono stati uccisi dalle truppe etiopi che cercano di contrastarne le mire coloniali. Un’ondata di sdegno invade la città. In quel momento Lafanu Brown sta rientrando dalla sua passeggiata: è una pittrice americana da anni cittadina di Roma e la sua pelle è nera. Su di lei si riversa la rabbia della folla, finché un uomo la porta in salvo. È a lui che Lafanu decide di raccontarsi: la nascita in una tribù indiana Chippewa, lo straniero dalla pelle scurissima che amò sua madre e scomparve, la donna che le permise di studiare ma la considerò un’ingrata, l’abolizionismo e la violenza, l’incontro con la sua mentore Lizzie Manson, fino alla grande scelta di salire su un piroscafo diretta verso l’Europa, in un Grand Tour alla ricerca della bellezza e dell’indipendenza. Nella figura di Lafanu si uniscono le vite di due donne afrodiscendenti realmente esistite: la scultrice Edmonia Lewis e l’ostetrica e attivista Sarah Parker Remond, giunte in Italia dagli Stati Uniti dove fino alla guerra civile i neri non erano nemmeno considerati cittadini. A Lafanu si affianca Leila, ragazza di oggi, che tesse fili tra il passato e il destino suo e delle cugine rimaste in Africa e studia il tòpos dello schiavo nero incatenato presente in tante opere d’arte.

Per saperne di più, seguiteci su www.runradio.it e sulle nostre pagine social FacebookInstagram

// Press Start: benvenuta PS5!

15.06.20 | in blog, news

Ci siamo. Sony ha finalmente mostrato PS5 e in questo nuovo appuntamento con Press Start vogliamo riepilogare le novità emerse negli ultimi giorni.

L’11 giugno scorso, nel corso di una diretta streaming, il colosso elettronico ci ha permesso di dare uno sguardo ai titoli della next gen. Tra i trailer mostrati, citiamo su tutti Marvel’s Spider-Man: Miles Morales e Horizon: Fobidden West.

Il primo sarà un’espansione standalone del gioco PS4 uscito nel 2018; il secondo è il sequel di Horizon: Zero Dawn di Guerrilla Games.

La vera “bomba” è arrivata al termine della diretta streaming. Il design di PS5 è stato infatti svelato in tutto il suo splendore, come potete vedere dall’immagine dell’articolo.

La console sarà disponibile in due versioni, una standard e una Digital Edition, che sarà priva del lettore Blu-Ray 4K.

Che ne dite? Vi piace PS5?

// #Italia a caccia di Hit Estive!

15.06.20 | in blog, news

L’estate è ormai alle porte e gli artisti iniziano a rilasciare i nuovi tormentoni di quest’estate 2020. Seguiamo da vicino tutte le novità dal panorama musicale italiano con il nostro consueto appuntamento del lunedì. Anche questa settimana di Run Radio riparte in grande stile con #Italia!

 

Tante novità in vista per questa stagione estiva all’insegna della musica. Dopo lo stop generale delle attività e la quarantena nulla puó risollevare l’umore generale meglio delle hit estive. Ecco una carrellata veloce delle ultime release.

Alessandra Amoroso collabora di nuovo con i Boomdabash dopo il clamoroso successo di “Mambo Salentino”. Il nuovo brano “é fatto di felicità che spero possa donare tanta forza e entusiasmo come ha fatto con me”. Il titolo é “Karaoke”, disponibile dal 12 Giugno 2020.

Per i fan di Tedua il 12 Giugno 2020 è la data tanto attesa per il nuovo mixtape “Vita Vera – Mixtape, aspettando la Divina Commedia”. A proposito dell’universo hip hop, rap, trap e urban manca poco a YO! MTV RAPS in onda il 17 e il 24 Giugno 2020 su MTV alle ore 22:00.

Ritorna sulle scene anche il rapper Shade che, come suo solito, preannuncia l’uscita del nuovo pezzo con un video di freestyle su YouTube. In un’unica clip di un minuto il cantante si cimenta in 10 stili diversi sulle basi di hit italiane e internazionali. Così ne approfitta per farci sapere che “Autostop” uscirà il prossimo 16 Giugno 2020.

Ma parliamo di concerti! Per tutti coloro che hanno subito la delusione di non poter partecipare al live del proprio beniamino, tranquilli! I tour stanno per ripartire. Il vincitore di Sanremo 2020, Diodato, sarà nei palazzetti già da questa estate. Ha infatti annunciato 5 speciali live fuori programma.

- 4 luglio 2020 live pomeridiano in Valle d’Aosta a oltre 2mila metri di altitudine al Musicastelle Outdoor

- il 25/26/27 luglio 2020 alla Cavea – Auditorium Parco della Musica, Roma

- 4 agosto 2020 concerto all’alba all’Indiegeno Fest – Teatro di Tindari

Anche Marracash ha svelato le nuove date del Tour “In Persona” ma nel suo caso ci toccherà aspettare la prossima primavera 2021. La prima data è quella del 3 Aprile 2021 al Pala Invent di Jesolo e l’ultima, invece, 4 Maggio 2021 al Mediolanum Forum di Milano.

 

Per concludere diamo un’occhiata alla Top 3 delle hit di questa settimana!

1- GOOD TIMES-GHALI

Il rapper continua a dominare la classifica e anche questa settimana difende la sua posizione sul gradino più alto del podio. Nel frattempo pensa ai fan e, soprattutto ad esibirsi. Per quest’anno ha fissato un’unica data: un live drive-in in Germania, a Dusseldorf. Ghali aspetta tutti il 26 Giugno 2020 per cantare tutti insieme a squarciagola sulle note di Good Times. Ebbene, molti dei suoi supporter italiani non hanno gradito la sua decisione. D’altronde proprio da oggi, 15 Giugno 2020 è possibile organizzare concerti in Italia seppur con un massimo di 1000 spettatori all’aperto. Molti artisti hanno comunque deciso di posticipare le date al 2021, Ghali tenta la strada del live drive-in, tanto popolare nel resto d’Europa.

2- GUARANÀ-ELODIE

Anche Elodie torna a cantare dal vivo ma in TV, a Propaganda Live. Suona la sua “Guaranà” con la #propagandaorkestra distanziata ma unita. Nel videoclip sfoggia il suo nuovo look tutto treccine, realizzate dalla mamma e grida all’estate. Tutte le riprese, infatti sono state girate nella suggestiva cornice del Parco Nazionale del Circeo.


3-NON È VERO-THE KOLORS

La band napoletana mantiene sempre le sue sonorità funky ma stavolta propongono un omaggio a Pino Daniele. La copertina con tanto di sfera stroboscopica dimostra l’ispirazione alla disco italiana anni ’80. In questo caso, però la voglia di far ballare si mescola al recupero delle proprie radici. “La citazione di Pino Daniele degli anni ’80 vuole raccontare il nostro modo di vedere il funk made in Italy. Andavamo a dormire la sera con il live di Pino a Zurigo del 1983 e ci svegliavamo con l’album ‘Nero a Metà’ in sottofondo.”


 

« Pagina precedentePagina Successiva »